mercoledì 18 gennaio 2017

QUAL E' LA CITTÀ CHE VOGLIAMO?




Il progetto di ampliamento del Carrefour incombe sulla nostra città e le perplessità sono tante: 


- Quale sarà il futuro del negozio di vicinato?
- Il centro della nostra città diventerà il centro commerciale?
- Il mercato nell'area Nord Milano richiede nuovi centri commerciali?
- Qual è la visione della nostra città?
- Nel caso di non ampliamento i livelli occupazionali diminuiranno nell'area nord Milano?
- Cosa guadagna e cosa perde la nostra città?
- Servono altri cinema in città?  


In mezzo a tanti dubbi ritornano in mente le parole di una recente canzone di Niccolò Fabi:

Ma ha perso la città, ha perso un sogno
Abbiamo perso il fiato per parlarci
Ha perso la città, ha perso la comunità
Abbiamo perso la voglia di aiutarci





sabato 7 gennaio 2017

IL VALORE DELLA PAROLA DATA



L’idea di progetto di “Infrastruttura Verde” Rho-Monza, presentato dal CCIRM nell’Assemblea Pubblica del 20 giugno 2016, dopo mesi di attesa è stato finalmente discusso in Commissione Territorio il 1 dicembre scorso.

In quell'occasione l’Assessore alle Infrastrutture Andrea Tonello ha condiviso, in linea di massima, il contenuto della delibera riguardante le mitigazioni ambientali e compensazioni sociali Rho Monza, affermando che l’avrebbe presentata all’Osservatorio Ambientale, unitamente al verbale della commissione territorio, entro una decina di giorni.

Da allora sono passati 37 giorni e a nulla sono servite le richieste scritte di informazioni del Consigliere Giovanni Giuranna al Presidente della Commissione Territorio.  

Ci chiediamo perché sia così difficile mantenere la parola data da parte dell’Assessore Tonello. Se ci fosse stato contrattempo dovuto a impegni concomitanti o altro, perché non informare i membri della Commissione Territorio e i cittadini con una breve nota?  Questo dovrebbe essere il modo di procedere normale per Amministratori attenti alle persone che seguono da vicino le problematiche di questa città.  

Questa chiusura totale di informazioni dal parte dell’Amministrazione Comunale è in netto contrasto con l’ordine del giorno approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 27 novembre 2014 che impegnava:

il Presidente del Consiglio Comunale

ad effettuare, nel più breve tempo possibile, tutte le azioni necessarie per l'istituzione di un calendario dedicato in modo specifico all'approfondimento delle seguenti tematiche:
·   acquisire tutti gli elementi di conoscenza relativi alla progettazione ed esecuzione dell'infrastruttura Rho-Monza
·         studiare ed approfondire possibili realizzazioni alternative e meno impattanti dell'opera
·         informare periodicamente e dettagliatamente la cittadinanza.

La politica esige coerenza tra ciò che si dice e ciò che si fa.

venerdì 30 dicembre 2016

STOP AI BOTTI DI CAPODANNO

Ricordiamo che l'art. 7 del Regolamento di Polizia Urbana della nostra città, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 26 settembre 2013 VIETA tutto l'anno di esplodere articoli pirici, gettare oggetti accesi, effettuare accensioni pericolose o fare spari in qualsiasi modo o con qualunque arma, anche in luoghi privati o non adibiti allo scopo.


Estratto dal Regolamento

"Art. 7 Accensioni, spari e lancio di oggetti accesi - Senza l’autorizzazione della competente Autorità di Pubblica Sicurezza è fatto divieto per chiunque di esplodere articoli pirici, gettare oggetti accesi, effettuare accensioni pericolose o fare spari in qualsiasi modo o con qualunque arma, anche in luoghi privati o non adibiti allo scopo”.